Stampa
Categoria: Eventi
Visite: 1517

25 Aprile a Monte Sole

Quello del 2014 è stato un altro grande evento per Monte Sole. Clima perfetto e tempo abbastanza buono. Molti gli eventi in calendario, e molte le persone che hanno scelto di fare una sana camminata per raggiungere San Martino. Alcuni hanno scelto di prendere il treno, e raggiungere la stazione di Lama di Reno. Da lì si può salire a San Silvestro, poi a Collinaccia e attraverso il lungo e bellissimo sentiero di crinale raggiungere la cima di Monte Sole. Dalla cima di Monte Sole si può poi scendere verso Casaglia, lungo un sentiero leggermente più ripido, oppure si può scendere verso Caprara, e raggiungere l’incrocio dell’antica strada di Sperticano.

Altri hanno scelto di scendere alla stazione di Pian di Venola, e salire a Caprara da Sperticano, lungo il tradizionale sentiero della camminata del Postino. Altri ancora hanno scelto di arrivare col treno fino a Pioppe di Salvaro, e da lì salire verso Salvaro e prendere la strada di Creda. Raggiunto il crinale si prosegue verso Nord passando da Steccola, Cà Le Scope, San Martino.

Al mattino il comizio è iniziato con un po’ di ritardo, perché la on. Boldrini ha scelto di farci attendere un pò.

Finiti i discorsi ufficiali c’è stato lo spettacolo dei ragazzi delle medie. Valentina mi aveva chiesto di fare un video, ma poi ho visto che erano in tanti a filmare. Spero che qualcuno abbia fatto meglio di me.

Nel pomeriggio, fra le tante iniziative, io avevo puntato sui due eventi alla scuola di pace:

Avv. Speranzoni e PM dr. De Paolis hanno parlato del processo di La Spezia. Ho registrato quasi tutto. Purtroppo sono arrivato un po’ tardi, quando Luccarini stava finendo di parlare, quindi manca l’introduzione.

Poi ho guardato lo spettacolo: “leggere Antigone a Monte Sole”, che a causa della leggera pioggia del pomeriggio è stato spostato all’interno dell’aula magna della scuola di pace. E’ stato molto interessante, ed emozionante. Avrei voluto registrare anche questo, per proporlo a coloro che non hanno potuto esserci, ma gli autori mi hanno rifiutato il permesso. Peccato. Da sottolineare in particolare la partecipazione di Salvina Astrali. Per me, che conosco benissimo tutta la sua storia, la sua presenza ha assunto un significato del tutto speciale. Spero che venga replicato, perché vorrei vederlo di nuovo. Per capirlo meglio.