Festa di San Lorenzo di Panico

Estemporanea di pittura “S. Lorenzo”


Antica pieve di San Lorenzo di Panico - Marzabotto (BO)


10 Agosto 2013

 

“vedute, scorci e bellezze del nostro territorio”
catturati dai vostri pennelli, per artisti navigati e pittori novelli.


Prevista una sezione “speciale” per i bambini.


I partecipanti potranno iscriversi telefonando o a mezzo e-mail a:
Annamaria Bastia                    Stefano Gallerani
349 1339804                       335 8136093
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.             Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Programma della giornata

h. 9:00 timbratura tele - h. 16,30 consegna opere - h. 18:00 premiazione -

                    h. 19,30 S. Messa seguirà cena parrocchiale


                
PER PRENOTARSI ALLA CENA CHIAMARE SIMONETTA: 349 2849062

DANIELE PALLOTTI

 

{youtube}GbJT5fP04Ow|350|250|0{/youtube}

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TESTO DELLA CANZONE

 

Al piôv

 

Al zîl soltànt mèż åura fà l êra tótt sraggn e têrs
d un trât am pèr ch'ai câsca l univêrs
di trón con däl sajàtt ch'ai pèr la guèra
cån di nuvlón acsé bâs ch'i tåccn in tèra...

Al piôv, al pîov in mèż ai fiûr e in mèż al fói
al piôv, am vén vójja ed córrer schèlz in mèż al mói
al piôv, al cuntadén l à asptè tótta la stmèna
e al cói däntr int na bått l'âcua piuvèna.

Al piôv, al piôv in mèż al bòsc e int i sintîr
al piôv in vatta al mî parôl e ai mî pensîr
al piôv in vatta ai mirasûl e ala lavanda,
adèsa la vén żå che Dío la manda.

Al piôv, al piôv in vatta ai cópp e int i curtîl
al piôv in vatta ai pèl dla lûs e in vatta ai fîl
al piôv, pò al smétt al inpruvîs come un mirâcuel
e ai spónta l èrc in zîl, guèrda ec spetâcuel.

L à sméss, al månnd adèsa l é turnè a culûr
l à sméss, adès i én turnè äli èv in mèż ai fiûr
l à sméss, adès ch'l é tótt lavè d in fånnd a zémma
al månnd al pèr parfén pió bèl che prémma.

Trunbón e ténpen pr orchestrèr sajàtt e trón
viulén par l'âcua ch'la vén żå in vatta ai żardén,
i fiè cån i èrc ch'i fan cunzêrt cån la tinpèsta
ma d frånt al diretåur mé a chén la tèsta.

 

 

ESTEMPORANEA DI SAN LORENZO

 

Nell’ambito delle iniziative volte alla valorizzazione del nostro territorio la nostra parrocchia, riprendendo una vecchia tradizione sospesa negli ultimi anni per  motivi organizzativi e strutturali, ha realizzato l’estemporanea di pittura  San Lorenzo. Levento si è proposto, mediante un concorso di pittura che ha visto gli artisti cimentarsi nel rappresentare i molteplici, interessanti, aspetti naturali e paesaggistici che ci circondano, di far sempre più conoscere ed apprezzare il nostro territorio.

 

La manifestazione si è tenuta  l’11 Agosto 2012 in occasione della festa di San Lorenzo, a cui la parrocchia è dedicata.

Attraverso una metodica consolidata in eventi analoghi, sono stati accolti  nella mattina di sabato 11 agosto gli artisti che dovevano essere dotati del materiale e delle tele, nel retro delle quali è stato apposto il timbro parrocchiale; la scelta della tecnica era libera, unico vincolo il soggetto dell’opera che doveva rappresentare uno scorcio o un particolare, facilmente riconoscibile, colto in un perimetro  delimitato dagli organizzatori .

Per rimarcare  il legame tra la manifestazione ed il territorio si è scelto di  non assegnare premi in denaro ma sottoforma di ceste contenenti prodotti tipici della nostra  zona.

La giornata si è conclusa con una cena che gli artisti hanno condiviso con il pubblico che era intervenuto, incuriosito da questa iniziativa piuttosto insolita per la comunità. Inoltre,  siamo stati piacevolmente colpiti dalla presenza di compaesani fra i partecipanti, dei quali ignoravamo le doti pittoriche.

 

Crediamo che sia stato molto importante riportare in vita una manifestazione che richiamava tante persone, addetti ai lavori e non, incantati dalla natura, dalla storia  e dalla pace di questi luoghi, un evento che faceva incontrare talenti e permetteva agli artisti di esprimersi in completa libertà e di farsi conoscere.

Infatti, come anzidetto, l’iniziativa era nata molti anni fa per volere del precedente parroco, Don Augusto Ghianda, ma a un certo punto, come succede anche per il venir meno delle risorse umane disposte ad impegnarsi per l’organizzazione, non se ne fece più nulla.

Ora, approfittando della presenza di bravi artisti sul territorio e scommettendo sulle nostre capacità organizzative, abbiamo provato a rilanciare questo evento e dalla riuscita della giornata ci pare che questa scommessa sia stata vinta.

 

Promotori ed artefici della manifestazione: Romana Coriambi, Annamaria Bastia, Stefano Gallerani, Simonetta Lazzari, Pina Brintazzoli, Paola Rubini, Angelo Longhi, Luciana Ponti e Rino Ruggeri.
La giuria era così composta: Prof.ssa Fiorella Sales, maestro Carlo Zuffi, Annamaria Bastia, Stefano Gallerani e Romana Coriambi.

Un ringraziamento a Don Aldemo Mercuri che ha messo a disposizione la chiesa e i locali parrocchiali e al sindaco Romano Franchi che, anche stavolta, non ha voluto far mancare la sua presenza in rappresentanza delle istituzioni ed ha messo a disposizione i locali del municipio per esporre i lavori degli artisti.

 

 

Auspichiamo pertanto di poter riproporre questo evento anche per il prossimo anno.

 

Romana Coriambi

 

 

 

 

I partecipanti sono i seguenti (in parentesi *=menzione; 1°-2°-3°=premio):

 

Andreoli Cristina

Baso Laura (1°)

Biancardi Rosanna

Bignardi Emma (*)

Corticelli Tamara

De Nicolò Michele (2°)

Degli Esposti Gianpaola

Demaria Samuele (anni 11)

Demaria Simone (anni 4)

Desogus Francesco

Galassini Giorgia

Gruppi Nadia (*)

Lacentra Roberto (*)

Lezcano Cruz Jueisy

Martinelli Raffaella (*)

Masini Eugenia (3°)

Morara Annarita (*)

Perazzini Ennio

Sammarchi Paolo

 

 GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

 

 

   
© ALLROUNDER