Una giornata in compagnia di Emilio Veggetti

Con il patrocinio del Comune di Marzabotto, ed in particolare per l'interessamento dell'Assessore Silvio Baccilieri,  si sono svolte due iniziative al centro delle quali c’era un signore di Vado che non avevo conosciuto prima, ma che non dimenticherò più. Emilio Veggetti è un fenomeno di conoscenza del nostro territorio in tutte le possibili dimensioni in cui la conoscenza può essere estesa. In ampiezza la sua conoscenza si estende dalla geologia, alla botanica, alla paleontologia, alla cultura contadina, tanto per citarne alcune. In profondità le sue presentazioni vanno dalle cause più generali degli eventi fino al più piccolo dettaglio che conclude un processo di conoscenza, estendendosi quindi dalle cause agli effetti. Nel tempo: la sua visione delle cose non si ferma appunto al presente, ma è capace di ricollegare ogni cosa alla loro origine temporale. Nella passione: tutto quello che vedo lo appassiona, e lo attrae. Oltre tutto questo è un collezionista. Un collezionista di fossili, di pietre e minerali, di antichità varie, di stampe che riproducono la vita di un tempo. E’ un fotografo che ha documentato l’evolversi della natura nel suo territorio. E’ un intrattenitore capace di affascinare il pubblico con i suoi racconti.

Oltre a quanto sopra, che forse coglie solo una piccola frazione della realtà, perché lo conosco da poco, Emilio Veggetti è anche una persona normale, con una famiglia ed un lavoro.

Si era iniziato con la serata in Comune a Marzabotto, con una presentazione della Storia dei nostri Boschi.

La domenica successiva poi c’era il programma di visitare la spiaggia fossile di Medelana, e di visitare alcuni alberi nei pressi del castello di Mercatelli.

Probabilmente è capitato a tutti noi di vedere una spiaggia fossile. Però non abbiamo mai pensato si trattasse di una spiaggia. C’erano conchiglie, ma chi mai avrebbe potuto dire perché. Qualcuno diceva: “una volta qui c’era il mare”. Altri forse dicevano: “questa montagna un tempo era sotto al mare”. Io per esempio non ci avevo mai pensato che dove c’erano tutte quelle conchiglie doveva esserci una spiaggia. Il fatto è che le conchiglie sono così fitte solo dove ci sono le spiagge.

Lì a Medelana poi ci sono conchiglie dappertutto, ed è proprio molto bello, perché c’è la sabbia, e sembra veramente di essere al mare.

Quando ha visto il video Veggetti non è stato molto soddisfatto, perché non rende bene, non è spettacolare come dovrebbe. Lui è un perfezionista, e lo si vede dalle sue fotografie.

Dopo siamo andati a vedere gli alberi. Lì Veggetti si è concentrato sulle piante di noce. La registrazione video in quelle condizioni non è facile, specialmente per chi è alle prime armi come me.

Ma si può sempre migliorare, no?

In ogni caso ho messo su youtube anche questo secondo video.

I due video sono stati da me realzzati con una piccola telecamera Panasonic.

 

 

 

{youtube}1v9hEVA7OD8|490|455|0{/youtube}

 

 

{youtube}9AKfCiakleI|490|455|0{/youtube}

 

 

 

 

 

   
© ALLROUNDER