La Cultura del Vino nell'antica città di Kainua

 

Il 13 Maggio 2012, all'interno di una iniziativa di volontariato a favore del Canile di Marzabotto, si è tenuta l'iniziativa "4 ruote per 4 zampe". L'iniziativa, che fra gli altri ha avuto la partecipazione di vari Club Ferrari, della AIS (Associazione Italiana Somelier), della Soprintendenza ai Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, ha avuto molto successo nonostante le condizioni atmosferiche sfavorevoli.


All'interno di questa manifestazione il Soprintendente Gambari, ha presentato una panoramica delle conoscenze relative alla cultura del vino nell'Etruria ed in particolare nella città di kainua.

 

 

 

Il Dr. Filippo Maria Gambari, già Soprintendente ai Beni Archeologici del Piemonte, è uno studioso delle origini del vino degli Etruschi e della birra dei Celti. Fra le altre pubblicazioni citiamo:

  • La Birra e il Fiume, Pombia e le vie dell’Ovest Ticino tra VI e V secolo a.C. (2003), Celid
  • Del vino d’orzo, La storia della birra e del gusto sulla tavola a Pombia (2005), Comune di Pombia

 

 

 

4 RUOTE per 4 ZAMPE SULLA TERRA DEGLI ETRUSCHI

 

La manifestazione del 13 Maggio 2012, all'interno della quale il Soprintendente Gambari ha tenuto l'interessante presentazione che tutti possono rivedere nel filmato riportato qui sopra, è stata finalizzata alla raccolta fondi per la cura e il sostentamento degli amici a 4 zampe ospiti del Canile di Marzabotto. Il Canile di Marzabotto è una struttura comunale gestita dall’Associazione di Volontariato “Un Animale per Amico”, e all’interno dell’associazione prestano la loro opera costante 13 volontari la cui vita, oltre che il loro tempo e il loro amore, sono dedicati ad accogliere, curare ed accudire gli animali abbandonati da coloro che, dopo averli voluti, non hanno avuto l’intelligenza e l’umanità di trattarli con la dignità che ogni essere vivente merita di avere e li hanno abbandonati. L’impegno costante dei volontari è rivolto a trovare agli ospiti del canile/gattile una nuova famiglia alla quale essi possano dare l’amore di cui sono capaci e ricevere in cambio il calore e la cura che meritano. C’è bisogno del contributo di tutti affinché l’associazione possa continuare nella sua opera, anche un piccolo gesto è utile alla causa e aiuta a sentirsi migliori.

Il 13 Maggio era anche la “Giornata Nazionale A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) della Cultura del Vino” alla quale il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito la medaglia di rappresentanza del Quirinale. La sede prescelta per le celebrazioni regionali dell’Emilia Romagna è Marzabotto che ospita le iniziative nell’ambito della manifestazione “4 Ruote per 4 Zampe sulla Terra degli Etruschi”.
Argomenti della giornata sono stati la comunicazione del vino in tutti i suoi aspetti, l’educazione del gusto, del bere consapevole unitamente all’impatto nutrizionale sia con la salute e, perché no, anche con ... l’etilometro!

Il tema centrale è stato coniugare passioni che possono apparire in contrasto fra loro, come quella per i motori e quella per i vini, e che invece, se inquadrate nei giusti limiti, possono e devono servire ad accrescere la conoscenza contribuendo a migliorare la società in cui viviamo. La “Scuderia Ferrari Club Modena - Enzo Ferrari” ha messo a disposizione, in questa manifestazione a favore del Canile di Marzabotto, il prestigio di cui si pregia esponendo le proprie vetture ponendosi così in sinergia con le forze dell’ordine istituzionalmente impegnate in questa direzione.

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

       

 

 

 

 

 

 

   
© ALLROUNDER