LUMINASIO, ANTICHE CASE

  1 « Cà de' Zanetti » (disegno di E. fantini, 18 agosto 1940)

 

« Cà de' Zanetti », « Cà d'Amadesi », ed altri antichi edifici di Luminasio

Questa parrocchia, comprendente una vasta zo­na montana nel Comune di Marzabotto, può van­tare alcuni caratteristici antichi borghetti, ancora pressoché intatti nella loro veste medievale.

Il primo è il complesso di pochi fabbricati detto « Cà de' Zanetti » che forma un bellissimo tipico assieme (figg. 1-13bis) che ritengo più che me­ritevole d'esser conservato come raro e tipico esem­pio di antica dimora appenninica: risale alla fine del sec. XV ed ai primi del XVI (su un architrave è la data 1512) .

Nelle vicinanze eravi la bella « Cà d'Amadesi » del 1501, purtroppo distrutta da eventi bellici (fi­gure 1-3 nel paragrafo Cà Amadesi).

Altri interessanti borghetti sono quelli denomi­nati « Il Rio », « Frascarolo » (figg. 1-4 nel paragrafo Frascarolo) e « La Costa », posto al vertice della montagna che sovrasta la chiesa parrocchiale di Luminasio.

Il Calindri, meticoloso raccoglitore di dati e di notizie riguardanti i territori da lui visitati, in me­rito a questa parrocchia tra l'altro ci informa come « nel sito detto la Costa, piccol borghetto, nel 1764 fu trovato un vaso di fibule antiche di rame e se ne vanno trovando di quando in quando nel sito detto Ramonte; convien credere, perciò, che anti­camente qui vi fosse un artefice che ne lavoras­se » (1); il buon Calindri non poteva sapere come questo luogo fosse situato nelle vicinanze immediate del territorio di Marzabotto, già importante centro etrusco come dovevano rivelare nei secoli XIX e XX le scoperte della città di Misa e della relativa ne­cropoli, ad opera degli archeologi bolognesi Gozza­dini e Brizio.

Da una scorsa ai libri parrocchiali, eseguita nel 1782, lo stesso Calindri ebbe a rilevare come le pendici e le vette dei monti attorno a Luminasio nel 1579 fossero infestate dai lupi, sicuro indizio della vasta estensione dei suoi boschi.

(1) S. CALINDRI, Dizionario corografico-storico, III, Bo1()gim 1782, p. 165.

 

   

2 « Cà de' Zanetti »; sull’architrave della porta a destra è scolpita la seguente iscrizione: AGOSTINO FE FARE DEL 1512

(18 agosto 1940)

 

   3   Iscrizione sulla porta di « Cà de' Zanetti » (1971)

 

   4   Due finestre di « Cà de' Zanetti » (18 agosto 1940)

 

   5   « Cà de' Zanetti »: tipica finestrina d’architettura « comacina » che si riscontra in molte antiche case dell’Appennino Bolognese. La data è da interpretarsi come 1500 (18 agosto 1940)

 

  6   Finestrina di « Cà de' Zanetti » (1950)

 

  7   « Cà de' Zanetti »: particolare del fianco (1950)

 

   8   « Cà de' Zanetti »: fabbricato staccato, ma facente parte del complesso della casa stessa, lato di levante. Purtroppo la torre è oggi ormai semidiroccata (18 agosto 1940)

 

   9   « Cà de' Zanetti »: parte retrostante del fabbricato staccato

 

   10   « Cà de' Zanetti »: particolare della veduta precedente (1950)

 

   11   « Cà de' Zanetti »: finestrina della torre. E’ da notare l’elegante arco monolitico (disegno di E. Fantini, 18 agosto 1940)

 

  11bis Porta interna di « Cà de' Zanetti » (disegno di E. Fantini, 1940) 

 

  12   Architrave della porta di cui alla figura precedente (1971)

 

   13   Finestrina di « Cà de' Zanetti » (disegno di E. Fantini, 1940)

 

   13 bis     Finestrina di « Cà de' Zanetti ». Notare il caratteristico arco monolitico (disegno di E. Fantini, 1940)

 

 

CASA AMADESI

 

   1  « Cà d’Amadesi », purtroppo distrutta per eventi bellici nel 1944 (18 agosto 1940)

 

  2  « Cà d’Amadesi »,: particolare col tipico ballatoio, pressochè commune nelle antiche case della mon« Cà d’Amadesi »,: tagna bolognese (18 agosto 1940)

 

   3  Tre finestre di « Cà d’Amadesi »; la seconda è datata 1501 (disegni di E. Fantini, 1940)

 

 

FRASCAROLO

 

1   Antico borghetto di «Frascarolo» (7 marzo 1950)

 

   2   Borghetto di «Frascarolo»: tipica finestrina ad arco monolitico, in arenaria (7 marzo 1950)

 

   

3  Borghetto di «Frascarolo»: antica porta (disegno di E. Fantini, 1940)

 

 

  4  Borghetto di «Frascarolo»: (disegno di E. Fantini, 1940)

 

 

 

 

 

 

 

   
© ALLROUNDER